Su quali campionati investire nelle scommesse online?

Su quali campionati investire nelle scommesse online?

Scommettere online sul calcio non è sempre semplice, soprattutto se non si ha una conoscenza approfondita dei palinsesti e degli avvenimenti. Andare incontro a una sconfitta, se si seguono soltanto le quote e non si realizzano analisi oculate, è semplice. Per questo motivo, è bene tenere a mente diversi parametri che possano aiutare nel corso delle scommesse da realizzare: pronostici, stato di forma, statistiche. A proposito di ciò, è fondamentale sottolineare – prima di ogni altra cosa – su quali campionati investire nelle scommesse online-

Scommesse online sul calcio: su quali campionati puntare?

Per effettuare una scommessa sul calcio è bene tenere a mente, prima di ogni altra cosa, la possibilità che questa sia su un solo avvenimento o su più eventi. Può sembrare banale, ma ciò presuppone un modo di analizzare la scommessa in modo diverso: conoscere ciò che si sta giocando è il primo passo per effettuare una scommessa in modo ottimale.

I campionati più affidabili cui fare riferimento per effettuare una scommessa online sul calcio sono i seguenti: Serie A, Bundesliga, Premier League, Ligue 1 e Liga BBVA. Si tratta dei campionati ritenuti principali, di cui si conoscono i team, dei quali vengono maggiormente mostrati le prestazioni in TV, oltre che spesso presenti in Champions League ed Europa League. Oltre tutto, su molti portali sono presenti anche pronostici e statistiche in merito, per essere costantemente aggiornati sullo stato di forma dei team. 

Scommettere su campionati meno affidabili come quello turco, croato, russo, brasiliano o quelli asiatici, benché possa sembrare più facile per la disparità di valori i team e tra le quote, è molto più rischioso.

Stato di forma di un team e statistiche

Un parametro da prendere in considerazione, se si vuole essere sicuri della propria scommessa, è quello che riguarda lo stato di forma di una squadra, oltre che le statistiche del team. In altre parole, una squadra che viene da 5 vittorie consecutive senza subire gol avrà  probabilità maggiori di continuare con la propria striscia vincente, aggiungendo alle 5 anche una sesta vittoria che difficilmente sarà evitata.

Allo stesso modo, se si osservano le statistiche possono emergere fattori interessanti, ignorati superficialmente e non sempre sottolineati da una quota: una squadra che non ha mai perso in casa in tutto un campionato, difficilmente potrà andare incontro a mancata vittoria in un match; diversamente, un team che, invece, ha una media realizzativa bassa in trasferta, perchè dovrebbe far registrare un over gol segnati in campo rivale?

Scommettere online sul calcio: come fare?

E’ evidente che, nonostante gli esempi che sono stati sopraelencati, la certezza matematica di vincere non esista, dal momento che in qualsiasi investimento sono da calcolare le perdite e le sconfitte, come si dimostra in investireinborsa.

Per questo motivo è sempre bene analizzare perfettamente ogni giocata, considerando anche l’avversario e le statistiche e mai soffermandosi alla semplice quota. Insomma, è bene ricordare sempre che la quota stessa non è un indice di certezza ma di probabilità: è ovvio che una quota bassa possa convincere a puntarci su, ma è sempre bene farlo a seguito di una oculata analisi. 

Lascia un commento